Buoni Propositi per la Salute Orale

Inizia un nuovo anno e tra i propositi che vogliamo tutti fare c’è sicuramente quello di prenderci la miglior cura dei nostri denti e restare in piena salute orale.

Diamoci dunque alcune semplici regole da seguire e considerazioni su cui riflettere, diciamo 10 perché si ricordano meglio, per aiutarci in questo proposito:

  1. i denti vanno puliti regolarmente: dopo ogni pasto maggiore, non cerchiamo scuse per pigrizia, è necessario pulire con lo spazzolino la nostra bocca, aiutandoci eventualmente anche con il filo interdentale dopo aver mangiato cibi che lascino molti frammenti nelle intercapedini, quali verdure a foglia larga e carne;
  2. usare sempre gli strumenti giusti I: lo spazzolino è forse l’elemento più importante della nostra igiene orale, per cui è altrettanto importante usarne uno con la giusta durezza (troppo duro danneggia le nostre gengive e troppo morbido rischia di non rimuovere tutto ciò che deve), per cui scegliamolo con cura e sostituiamolo sempre ogni 2-3 mesi;
  3. usare sempre gli strumenti giusti II: un dentifricio non ha un ruolo cruciale come lo spazzolino, ma attenzione ad impiegarne alcuni con forte componente abrasiva per lo sbiancamento senza supervisione medica;
  4. usare sempre gli strumenti giusti III: scegliere il filo o nastro interdentale che più di adatta alla nostra bocca è altrettanto importante il collutorio non è di norma cruciale e ne raccomandiamo l’uso solo previa prescrizione medica;
  5. conoscere i cibi e le sostanze “amiche” dei nostri denti: tutti sappiamo che mangiare molto zuccherato può facilitare i batteri che con la loro acidità intaccano il nostro smalto; non tutti sappiamo che i carboidrati come pane o pasta hanno risultati simili e che più che la mole di cibo ingerita il problema è spesso la frequenza – troppi spuntini ci faranno molto peggio di una bella fetta di torta una volta al giorno;
  6. in bocca non abbiamo solo denti: anche gengive, legamenti alveolari, lingua o altri elementi della bocca contribuiscono e sono legati a doppio filo al benessere dei nostri denti e di tutta la nostra bocca – non sottovalutiamo nessun segnale e soprattutto non pensiamo che avere denti bianchissimi ci metta al riparo da tutto;
  7. la salute dei denti non è un fatto solo estetico: denti poco sani, infiammazioni ricorrenti alle gengive o altre condizioni patologiche della bocca hanno un impatto esteso a tutto l’organismo, anche con maggiori rischi di patologie al sistema cardio-circolatorio;
  8. prevenire conviene davvero rispetto a curare: la maggior parte se non tutte le patologie dentali possono essere trattate se si interviene nei tempi giusti, con netto risparmi di oneri, stress incluso, per il paziente; viceversa spesso alcune condizioni in stadio avanzato vincolano ad iter terapeutici più faticosi e impegnativi;
  9. visitare un medico ogni qualvolta emergano sintomi preoccupanti: un criterio semplice, ma che purtroppo spesso trascuriamo pensando che quasi ogni male se ne possa andare da solo o non sia grave fino a quando il dolore non ci toglie il sonno;
  10. visitare un medico con regolarità: come già detto la prevenzione è un fattore importantissimo per il nostro benessere orale e non secondariamente ci consente anche di programmare l’igiene orale professionale, insostituibile per tenere i nostri denti al riparo da placca, tartaro e altre conseguenze.